Pittura - GAMeC CentroArteModerna di Pisa - Show Room / Spazio Espositivo

Quanto sei disposto a spendere per un opera che ti piace?
sotto i 500 euro
tra i 500 e 999 euro
tra i 1000 e 1999 euro
da 2000 a 2999 euro
non ho limiti
GAMeC sui
Social Networks
Visitatori

Pittura

  • Pagine: « Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 ... 23 Successivo »
  • Conte - Colombi Luigi - Nuvole e sangue - Acrilico su tela - 50x70 - 2002

    Pittura|Artisti Italiani

    Conte, all’anagrafe Luigi Colombi, è nato a Castelnovo di Sotto (RE) nel 1949; attualmente risiede a Poviglio (RE) dove, nel suo atelier-studio, continua ogni giorno a dipingere. Frequenta l'Istituto Tecnico per Geometri dove si diploma. Figlio di un imbianchino, anche musicista, Conte fin da piccolo viene coinvolto nelle due passioni principali del padre: la musica e la pittura. Inizia nel 1969 con una prima creazione su tela dal titolo “Notturno”. Era il periodo di una rivoluzione culturale iniziata con i movimenti studenteschi del ‘68. Solo dal 1991 inizia un percorso espositivo, sempre più importante e marcato. Potremmo definirlo un giornalista dell'anima e dei sentimenti, che ascolta il disagio dell'uomo contemporaneo. Cerca con la pittura di aprire un dialogo tra le persone, attraverso la grande capacità di ascolto che un opera d'arte può dare. Le sue opere incidono anche sullo spettatore invitandolo ad una riflessione profonda con se stesso per quanto di più sentito può suscitare l'opera d'arte: l’emozione. La mente e l'istinto guidano l'espressione artistica nel giusto equilibrio senza barriere o limite alcuno, in assoluta libertà.
    Valore:700.00EUR
  • Conte - Colombi Luigi - Sinfonia in grigio - Acrilico e vinile e collage - 50x70 cm - 2005

    Pittura|Artisti Italiani

    Conte, all’anagrafe Luigi Colombi, è nato a Castelnovo di Sotto (RE) nel 1949; attualmente risiede a Poviglio (RE) dove, nel suo atelier-studio, continua ogni giorno a dipingere. Frequenta l'Istituto Tecnico per Geometri dove si diploma. Figlio di un imbianchino, anche musicista, Conte fin da piccolo viene coinvolto nelle due passioni principali del padre: la musica e la pittura. Inizia nel 1969 con una prima creazione su tela dal titolo “Notturno”. Era il periodo di una rivoluzione culturale iniziata con i movimenti studenteschi del ‘68. Solo dal 1991 inizia un percorso espositivo, sempre più importante e marcato. Potremmo definirlo un giornalista dell'anima e dei sentimenti, che ascolta il disagio dell'uomo contemporaneo. Cerca con la pittura di aprire un dialogo tra le persone, attraverso la grande capacità di ascolto che un opera d'arte può dare. Le sue opere incidono anche sullo spettatore invitandolo ad una riflessione profonda con se stesso per quanto di più sentito può suscitare l'opera d'arte: l’emozione. La mente e l'istinto guidano l'espressione artistica nel giusto equilibrio senza barriere o limite alcuno, in assoluta libertà.
    Valore:700.00EUR
  • Conte - Colombi Luigi - Vento caldo - Acrilico su tela - cm 50x70 - 2002

    Pittura|Artisti Italiani

    Conte, all’anagrafe Luigi Colombi, è nato a Castelnovo di Sotto (RE) nel 1949; attualmente risiede a Poviglio (RE) dove, nel suo atelier-studio, continua ogni giorno a dipingere. Frequenta l'Istituto Tecnico per Geometri dove si diploma. Figlio di un imbianchino, anche musicista, Conte fin da piccolo viene coinvolto nelle due passioni principali del padre: la musica e la pittura. Inizia nel 1969 con una prima creazione su tela dal titolo “Notturno”. Era il periodo di una rivoluzione culturale iniziata con i movimenti studenteschi del ‘68. Solo dal 1991 inizia un percorso espositivo, sempre più importante e marcato. Potremmo definirlo un giornalista dell'anima e dei sentimenti, che ascolta il disagio dell'uomo contemporaneo. Cerca con la pittura di aprire un dialogo tra le persone, attraverso la grande capacità di ascolto che un opera d'arte può dare. Le sue opere incidono anche sullo spettatore invitandolo ad una riflessione profonda con se stesso per quanto di più sentito può suscitare l'opera d'arte: l’emozione. La mente e l'istinto guidano l'espressione artistica nel giusto equilibrio senza barriere o limite alcuno, in assoluta libertà.
    Valore:700.00»400.00EUR
  • Corrado Mimmo - Paesaggio - Spatola su Tavola - 30x30 cm - 2008

    Pittura|Artisti Italiani

    Domenico (Mimmo) CORRADO - Mileto (VV) - nel 1968 consegue il diploma di Maestro d’Arte, sez. “ Arte Ceramica” presso l’Istituto Statale d’Arte di Vibo Valentia, e nel 1973, presso lo stesso Istituto ,il diploma di Maturità d’Arte Applicata, sez. “ Arte Ceramica”. Nel 1968 si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria e frequenta il corso di Scultura. Nel 1970 si trasferisce a Carate Brianza (MI) dove partecipa attivamente alle esperienze artistiche e culturali della provincia e del capoluogo milanese. Dal 1975 è titolare della cattedra d’Educazione Artistica fino al 2005. Fin dalla sua infanzia, trascorsa dal 1954 al 1963 a Buenos Aires (Argentina), dove viene attratto ( tanto ad indurlo a coltivare la sua naturale vocazione al disegno ) dalle strisce e dagli albi dei grandi maestri del fumetto Argentino ed Internazionale come: A. Breccia , A. Raymond, U. Pratt , A. Galleppini, C. Gould , ecc. , il Corrado dava già segni di marcata versatilità nel campo artistico. Nei primi anni trascorsi in Calabria ( dal 1963 al 1969) e poi a Milano ( dal 1970 al 1975) si dedica costantemente con particolare riguardo alla pittura dove, dopo un’attenta e accurata ricerca stilistica e formale di un linguaggio aderente alle visioni del proprio mondo poetico, adotta prevalentemente la tecnica della spatola. Dal 2002 risiede a Pisa.

    Valore:400.00»320.00EUR
  • Corrado Mimmo - Paesaggio Toscano (1) - Spatola su Tavola - 30x30 cm - 2007

    Artisti Italiani|Pittura

    Domenico (Mimmo) CORRADO - Mileto (VV) - nel 1968 consegue il diploma di Maestro d’Arte, sez. “ Arte Ceramica” presso l’Istituto Statale d’Arte di Vibo Valentia, e nel 1973, presso lo stesso Istituto ,il diploma di Maturità d’Arte Applicata, sez. “ Arte Ceramica”. Nel 1968 si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria e frequenta il corso di Scultura. Nel 1970 si trasferisce a Carate Brianza (MI) dove partecipa attivamente alle esperienze artistiche e culturali della provincia e del capoluogo milanese. Dal 1975 è titolare della cattedra d’Educazione Artistica fino al 2005. Fin dalla sua infanzia, trascorsa dal 1954 al 1963 a Buenos Aires (Argentina), dove viene attratto ( tanto ad indurlo a coltivare la sua naturale vocazione al disegno ) dalle strisce e dagli albi dei grandi maestri del fumetto Argentino ed Internazionale come: A. Breccia , A. Raymond, U. Pratt , A. Galleppini, C. Gould , ecc. , il Corrado dava già segni di marcata versatilità nel campo artistico. Nei primi anni trascorsi in Calabria ( dal 1963 al 1969) e poi a Milano ( dal 1970 al 1975) si dedica costantemente con particolare riguardo alla pittura dove, dopo un’attenta e accurata ricerca stilistica e formale di un linguaggio aderente alle visioni del proprio mondo poetico, adotta prevalentemente la tecnica della spatola. Dal 2002 risiede a Pisa.

    Valore:300.00EUR
  • Corrado Mimmo - Paesaggio Toscano (2) - Spatola su Tavola - 30x30 cm - 2007

    Artisti Italiani|Pittura

    Domenico (Mimmo) CORRADO - Mileto (VV) - nel 1968 consegue il diploma di Maestro d’Arte, sez. “ Arte Ceramica” presso l’Istituto Statale d’Arte di Vibo Valentia, e nel 1973, presso lo stesso Istituto ,il diploma di Maturità d’Arte Applicata, sez. “ Arte Ceramica”. Nel 1968 si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria e frequenta il corso di Scultura. Nel 1970 si trasferisce a Carate Brianza (MI) dove partecipa attivamente alle esperienze artistiche e culturali della provincia e del capoluogo milanese. Dal 1975 è titolare della cattedra d’Educazione Artistica fino al 2005. Fin dalla sua infanzia, trascorsa dal 1954 al 1963 a Buenos Aires (Argentina), dove viene attratto ( tanto ad indurlo a coltivare la sua naturale vocazione al disegno ) dalle strisce e dagli albi dei grandi maestri del fumetto Argentino ed Internazionale come: A. Breccia , A. Raymond, U. Pratt , A. Galleppini, C. Gould , ecc. , il Corrado dava già segni di marcata versatilità nel campo artistico. Nei primi anni trascorsi in Calabria ( dal 1963 al 1969) e poi a Milano ( dal 1970 al 1975) si dedica costantemente con particolare riguardo alla pittura dove, dopo un’attenta e accurata ricerca stilistica e formale di un linguaggio aderente alle visioni del proprio mondo poetico, adotta prevalentemente la tecnica della spatola. Dal 2002 risiede a Pisa.

    Valore:400.00»320.00EUR
  • Corti Riccardo - Estate di mimose - Olio su tela f.to 100x100 cm - 1992

    Pittura|Artisti Italiani

    Nato a Firenze nel 1952. Vive e lavora a Lido di Camaiore (Lu).
    Ha all'attivo importanti esperienze anche in ambito cinematografico (è stato, tra l'altro, assistente alla regia di Luchino Visconti).
     
    Gli olii di Corti, dall’intenso impatto visivo e dalla forte valenza simbolica, creano un gioco testuale di notevole pregio stilistico, nell’ambito di una pittura di sintesi, volta ad indagare il sensibile con inquietudine e lirismo. 
    Valore:350.00EUR
  • D'avenia Giovanna - Viale dei cipressi - Acquerello su carta f.to 30x60 cm - 2004

    Grafica|Pittura|Artisti Italiani

    Socia della “Promotrice delle Belle Arti”, del “Piemonte Artistico e Culturale” e dei “Venerdì d’Arte” di Torino, Giovanna d’Avenia è stata allieva di Sandro Lobalzo ed ha frequentato il Centro di Formazione per Artisti “Circolo Ebdò” di Torino, sotto la guida di Elisabetta Adjani.
    Valore:280.00»150.00EUR
  • Pagine: « Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 ... 23 Successivo »